Roberto Rigon "Chromatica" scultura e grafica - Bassano del Grappa (Vicenza) 2 giugno - 2 luglio 2017

roberto-rigon-600Roberto Rigon "Chromatica" Scultura e grafica
Corpo di Guardia – Castello degli Ezzelini, Bassano del Grappa
2 giugno – 2 luglio 2017 protratta fino al 16 luglio - con nuovi giorni ed orari dal venerdì alla domenica dalle ore 15.30 alle 19.00.

Roberto Rigon si svela al pubblico dopo molti decenni di lavoro e una ricerca artistica personale per lo più inedita. L'esposizione che si terrà dal 2 giugno e fino a domenica 2 luglio nell'antico Corpo di Guardia del Castello degli Ezzelini a Bassano del Grappa, permetterà al pubblico di avvicinare una selezione degli esiti in scultura e grafica realizzati dagli anni '50 e fino ai nostri giorni.

Rigon, classe 1929, originario di Friola di Pozzoleone dove tutt'ora risiede e lavora, ha sentito il richiamo dell'arte ceramica fin dalla più tenera età. Frequenta per un periodo la locale Regia Scuola d'Arte di Nove, entrando in contatto con Giovanni Petucco e Andrea Parini, affinando la tecnica pittorica e il disegno. Nei disegni con gli studi dei gessi presenti nella scuola, emerge una sicurezza nel tratto e nella costruzione dei volumi che lo fecero indicare come promettente allievo.
Avviatosi subito al lavoro in azienda presso la SICA, le ceramiche ZAB poi Alessi, al principio degli anni '50 tenta anche la via imprenditoriale assieme a Gianni Tosin e Luigi Gheno con l'Etruria: un periodo di sperimentazioni, dagli esiti molto apprezzati all'estero, ma poco redditizio per il giovane Rigon che cerca una solidità per la sua famiglia. Dopo alcune collaborazioni con altre aziende, tra cui la San Zeno e le ceramiche Bertoncello di Schiavon per le quali perfeziona forme e smalti di grande successo negli anni '70, avvia una propria attività con la moglie Maria Luigia e i figli.
Le ceramiche Rigon, forti dell'esperienza maturata diventano in breve una solida realtà che si distingue dalle molte concorrenti. Nel frattempo Rigon continua a prodigarsi nella ricerca pittorica e scultorea con linee dai richiami geometrici e caratterizzate soprattutto da un cromia dovuta al sapiente uso degli smalti.
Questa caratteristica, pure frutto di una continua sperimentazione, è in realtà solo uno degli strumenti con cui l'artista ha scelto di rappresentare di volta in volta una realtà vicina o dei concetti universali. Passando con facilità dalla rappresentazione dell'uomo o del mondo animale a delle sintesi cromatiche ed evocative, Rigon continua a sperimentare non ancora pago del proprio lavoro, ma conscio che si può sempre creare qualcosa di nuovo.
L'esposizione, arricchita da disegni e quadri, da fotografie d'epoca e bozzetti, ripercorre gli oltre sessant'anni di un percorso artistico ancora in larga parte inedito e sarà corredata da un catalogo fotografico in italiano e inglese.

manifesto 1200


Patrocinio dei comuni di Bassano del Grappa e Nove e dell'Associazione Italiana Città della Ceramica (AICC)

Esposizione a cura di Lampi Creativi (Marco Maria Polloniato e Fabiola Scremin) in collaborazione con l'associazione "Nove terra di ceramica"
Grafica: Saba Rigon
Promozione e raccolta materiale d'archivio: Danilo Rigon
Traduzioni: Shyama Medhekar


 

Da oggi è possibile acquistare il catalogo della mostra che si compone di 92 facciate, 61 foto, introduzione e bio-cronologia. Qui di seguito sono riportate alcune immagini delle pagine

il prezzo di copertina è di Euro 15,00 la spedizione per l’Italia è compresa.

Per informazioni ed ordinazioni scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito, Paypal o bonifico bancario, (vi manderemo gli estremi).


Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cell. 338 4947775

Salva